Girella salata con albumi

Condividi

Immagino vi sia capitato molte volte di preparare ricette dove era necessario solo l’uso dei tuorli.  Probabilmente vi saranno rimasti gli albumi e non avete potuto impiegarli per altre ricette. Buttare l’albume è un peccato, quindi nel mio caso, oltre a poter realizzare le classiche meringhe o i brutti ma buoni (biscotti tipici del Piemonte con albumi e nocciole), ho pensato di utilizzare gli albumi residui preparando una girella salata, farcita con salumi. Vi garantisco una brioche salata gustosa che potrete accompagnare ad un piatto di verdure. Vediamo come realizzarla.

Ingredienti:

200 gr di farina manitoba

300 gr di farina tipo 1 o 2

4 albumi

90 ml di olio di mais

10 gr di lievito di birra

1 cucchiaino di malto d’orzo o miele

150 gr di fontina o altro formaggio

120 gr di prosciutto cotto

20 gr di parmigiano

100 gr di mortadella

 

Procedimento:

Setacciare le farine, unire il latte, il lievito e il malto d’orzo e iniziare a impastare. Successivamente aggiungere gli albumi e quando quest’ultimi saranno ben assorbiti, unire l’olio e il sale. Impastare fino ad avere un panetto morbido ed elastico. Lasciare lievitare fino al raddoppio per circa 2 ore. Non appena sarĂ  lievitato, stenderlo in un rettangolo e aggiungere i salumi e il formaggio a tocchetti, infine il parmigiano grattugiato.  Arrotolare e lasciare lievitare nuovamente in uno stampo unto con l’olio e infarinato. Accendere il forno e portarlo a 180°C statico, oppure 170 °C ventilato, ungere la superficie del rotolo con un pò d’olio e infornare per 40 minuti. Lasciare raffreddare prima di toglierlo dallo stampo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.