Treccia con pesto di rucola e pomodori secchi

Condividi

Questa treccia di pane, farcita al pesto di rucola e pomodori secchi sono certa che vi piacerà moltissimo. E’ gustosa e molto morbida. Mantiene la sua fragranza per giorni, accompagnando molto bene tutti i piatti di verdure, di formaggi, di salumi…. insomma certamente andrà a ruba dalla vostra tavola per la sua bontà. Una bella idea è quella di prepararla e di metterla al centro tavola come pane per accompagnare le pietanze che preparerete. Facilissima da fare, e se non avete l’impastatrice o il bimby potete farla anche a mano, il risultato non cambierà!

Ingredienti:

300 gr di farina tipo 1

250 gr di farina manitoba

250 ml di acqua

1 cucchiaino di malto d’orzo

12 gr di lievito di birra fresco

3 cucchiai di olio extra-vergine d’oliva

1 cucchiaino di sale

 

Per il pesto di rucola :

100 gr di rucola

5 pomodorini secchi sott’olio

10 mandorle

1 cucchiaio di parmigiano e 1 di pecorino grattugiato

10 olive nere

5 pomodorini datterini

sale q.b

olio extra-vergine

 

Procedimento:

Prepariamo il pesto di rucola: Ponete la ciotola dove farete il pesto 30 minuti nel congelatore, questo farà si che il pesto rimanga bello verde e non si ossidi con le lame del mixer. Ponete tutti gli ingredienti del pesto nella ciotola e con un mixer ad immersione, frullate velocemente senza far surriscaldare la rucola. Vi consiglio di non salare tanto, perché i formaggi e i pomodori secchi sono già sapidi di loro. Una volta pronto riponete in frigo.

Prepariamo l’impasto per la treccia: setacciate le farine, unite il lievito, il malto e l’acqua non fredda e iniziate ad impastare; poi aggiungete l’olio e per ultimo il sale. Lavorate bene l’impasto fino ad ottenere un panetto morbido. Lasciate lievitare fino al raddoppio. Appena pronto lavoratelo nuovamente, poi dividetelo in due parti. Stendete i due impasti in due rettangoli, e farciteli con il pesto che avete preparato. Arrotolateli su sè stessi creando due filoni, che poi intreccerete formando una treccia a due capi, chiudendo bene le estremità. Ponete su una teglia rivestita di carta forno. Pennellate la superficie con olio e spolverate con dell’origano e lasciate lievitare nuovamente. Inserite qualche pomodorino nell’intreccio e infornate a 190 °C per 50 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.