Il pane fatto in casa

Condividi

In questo periodo dove dobbiamo rimanere a casa e limitare sempre più le uscite anche per fare la spesa, ho notato che in tanti si sono cimentati nel fare in pane in casa. L’ho notato soprattutto dagli scaffali della farina e del lievito di birra sempre più vuoti, ormai introvabili. Per chi avesse il lievito perché ne ha fatto scorta o comunque riesce a trovarlo, ho pensato di postare questa ricetta per preparare un buon pane fatto in casa. Il procedimento è un po’ lungo, ma visto che non possiamo uscire e non abbiamo fretta, possiamo realizzarlo ottenendo così  un pane fragrante che dura per un po’ di giorni, senza diventare duro.

Procedimento:

per la biga:

100 gr di farina 00

10 gr di lievito di birra

1 cucchiaino di malto d’orzo o miele

100 ml di acqua

per l’impasto:

200 gr di farina integrale o ai cereali

300 gr di farina 00

200 ml di acqua

2 cucchiai di olio extra-vergine

15 gr di sale

 

Procedimento:

Nella ciotola della planetaria setacciamo 100 gr di farina, uniamo il lievito, il malto o l’orzo e un po’ per volta l’acqua, fino ad avere un impasto quasi molle.  Fatto ciò, copriamo con una pellicola e delle coperte e lasciamolo lievitare almeno 1 ora. Vedrete delle bollicine formarsi in superficie e sarà anche aumentato di volume. Per questo passaggio non è necessario usare il gancio, potete farlo con le mani, il gancio lo usiamo nel passaggio successivo.

Non appena sarà pronto, aggiungiamo alla biga i 500 gr di farina sempre setacciati, l’olio e l’acqua un po’ per volta, ottenendo un panetto morbido. In ultimo uniamo il sale e continuiamo ad impastare per almeno 10 minuti e qualche minuto in modalità planetaria. Chi ha il Bimby dovrà seguire lo stesso procedimento e per impastare userà la modalità spiga. Chi impasta a mano, dovrà usare solo un po’ di olio di gomito in più. Ma il pane riuscirà ugualmente buono.

Una volta pronto l’impasto, lasciamolo lievitare ben coperto. Dopo un’oretta iniziamo a fare delle pieghe, quindi prendiamo l’impasto lo allarghiamo con le mani su una spianatoia creando un rettangolo. Portiamo i due lembi esterni verso l’interno, poi pieghiamolo su sé stesso, ruotiamolo di 90° gradi, rifacciamo la palla e facciamolo lievitare nuovamente. Questa operazione dovrà essere ripetuta altre 2 volte.

Una volta eseguiti tutti i passaggi, prendiamo la nostra pagnotta, posiamola su una teglia con della carta forno e un po’ di farina, facciamo dei tagli obliqui e lasciamo lievitare ancora mezz’ora. Infine in forno a 230°C per il i primi 15 minuti; poi portiamo il forno a 200°C fino a che il pane non sarà ben dorato. Tempo circa 50 minuti. Sforniamo e lasciamo raffreddare su una gratella. Il pane è finalmente pronto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.