Calzone con pasta all’olio ripieno di catalogna e broccoli

Condividi

La ricetta che vi sto presentando, è stata una vera e propria rivelazione soprattutto per quanto riguarda l’involucro esterno. Di fatti ho sempre preparato il calzone con la pasta della pizza. In questo caso invece, ho realizzato un altro tipo di involucro che oltre ad essere più friabile, quasi a sembrare una brisè, è anche adatto a chi è intollerante ai lieviti, perché non sono presenti. Per la realizzazione di questa base, volendo non è necessaria l’impastatrice, ma per chi l’avesse nulla toglie di poterla usare. Posso garantirvi la bontà di questa ricetta, quindi….pronti via!

 

Ingredienti per la base:

500 gr di farina tipo 1

10 gr di sale

75 ml di

300 ml di acqua

 

Per il ripieno:

500 gr di catalogna non spigata

1 broccolo romanesco grande

100 gr di uva passa

1 spicchio d’aglio

5 acciughe sott’olio

150 gr di olive nere snocciolate

100 gr di olive verdi

olio extra-vergine

 

Procedimento:

Pulite la verdura, lavatela  e cuocetela, appena pronta sgocciolatela, passatela sotto acqua corrente fredda così che rimanga bella verde e poi tenete da parte. Impastate la base all’olio : setacciate la farina, unite il sale, l’olio e l’acqua e lavorate l’impasto fino ad ottenere una pasta liscia. Lasciatela riposare mezz’ora. Prendete la verdura, strizzatela (non strizzate il broccolo romano) e saltate il tutto in padella con l’olio, l’aglio, le acciughe, le olive, l’uva passa e volendo il peperoncino. Lasciate insaporire il tutto per 5 minuti, poi lasciate raffreddare. Dividete la pasta in due parti, una un po’ di grande dell’altra. Stendete la parte più grande e ponetela in una teglia rettangolare o tonda, ricoperta con carta forno o unta con un po’ di olio. Riempite con il ripieno di verdure, aggiungete ancora un filo d’olio e chiudete con l’altra parte. Bucherellate la superficie, irrorate con un po’ di olio la superficie e cuocete in forno già caldo a 200° C per 30-35 minuti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.