Focaccia morbidissima con cipollotti e pachino

Condividi

Che bello andare al mercato nel periodo estivo, e ammirare i banchi con tutta la varietà di ortaggi e di colori che la stagione ci propone ! Ed ecco che proprio in questa occasione, la bancarella dove sono solita fare la spesa, aveva dei cipollotti freschi e dei pachino piccoli e di un colore rosso invitante. Mi son fermata e ho acquistati entrambi, con l’idea di farci una focaccia da gustare magari con un bel bicchiere di birra. E allora allacciamo i grembiuli e prepariamola, perché sono sicura che una volta provata la rifarete, proprio come me.

Ingredienti:

250 gr di farina di semola rimacinata

250 gr di farina tipo 1

100 gr di stracchino

10 gr di lievito di birra

30 ml di olio extra vergine

1 cucchiaino di malto d’orzo

250-300 ml di acqua

10 gr di sale

20 pachino

3 mazzetti di cipollotti freschi

 per la salamoia :

25 ml di acqua calda

25 ml di olio extra-vergine

10 gr di sale

Procedimento:

Pulite i cipollotti e affettateli. Versate un po’ di olio in un padellino e non appena pronto calate le cipolle. Lasciatele cuocere bene almeno 30 minuti, devono diventare di colore bruno. Salate poco e tenete da parte. Lavate e tagliate i pomodorini per metà.

Prepariamo l’impasto della focaccia: setacciate le farine, unite lo stracchino, il lievito sbriciolato, il malto d’orzo e l’acqua un po’ per volta e iniziate a impastare- Poi aggiungete l’olio e per ultimo il sale e la restante acqua. Io ho scritto 250-300 ml di acqua, perché dipende dalla farina quanto ne assorbe. Dovete ottenere un panetto morbido. Ponetelo a lievitare in una ciotola o su una spianatoia ben coperto. Ogni 30 minuti per ben 3 volte, allargatelo con le mani, poi ripiegatelo a libro e riformate la palla e mettetelo di nuovo a lievitare. Non appena pronto, prendete una teglia ungetela con dell’olio, prendete l’impasto e stendetelo con le mani un po’ unte. Ponete sulla superficie i pomodorini e le cipolle in maniera uniforme.

Ora preparate la salamoia in una ciotola, mescolando bene fra di loro gli ingredienti e con un cucchiaio versatelo piano su tutta la superficie della focaccia. Lasciate lievitare nuovamente almeno 30 minuti. Accendete il forno, portatelo a 220°C e poggiate la focaccia per 15 minuti, poi abbassate a 190°C per altri 10-15 minuti (in relazione al vostro tipo di forno). Non appena sfornata irroratela con un po’ di olio extra-vergine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.