Panini con impasto di patate e pomodori secchi

Condividi

Una cosa che adoro preparare sono gli impasti salati, torte, brioche e in modo particolare tutto ciò che è panificazione. Sarà che per mio gusto personale sono più attratta dal salato che dal dolce, ma il mondo del pane e dei panini, soprattutto quelli farciti, lo adoro. Ecco che ogni tanto decido di provare vari tipi di panini farciti. Questo impasto l’ho fatto con le patate, che danno morbidezza all’impasto, ma volendo potete preparalo con con varie farce, con olive e cipolle, con noci e pomodorini, oppure con pancetta e pistacchi. Idea simpatica e gustosa anche per una cena, magari preparandoli di più gusti.  Non vi resta che porre le mani nella farina e via alla preparazione di questi favolosi panini !

Ingredienti:

200 gr di farina di semola rimacinata

100 gr di farina manitoba

200  gr di farina integrale

8 gr di lievito di birra fresco

1 cucchiaino di malto d’orzo

200 gr di patate lesse e schiacciate

5 gr di sale

250 ml di acqua

1 cucchiaio di olio

12 pomodorini secchi sott’olio

12 olive verdi

Procedimento:

Cuocete le patate, schiacciatele e lasciatele raffreddare. Tagliate a pezzettini i pomodorini e le olive verdi e tenete da parte.  Setacciate le farine nella ciotola della planetaria, unite il lievito, il malto d’orzo, le patate, l’acqua, il cucchiaio d’olio e iniziate  a impastare. Per ultimo unite il sale, i pomodorini e le olive e continuate  a lavorare fino a che il tutto non si sia ben amalgamato. L’impasto vi risulterà un po’ appiccicoso, quindi versatelo sulla spianatoia e lavoratelo con un po’ di farina di semola. Lasciatelo riposare ben coperto fino al raddoppio. Poi riprendete l’impasto e formate tanti panini, potete farli tondi, a forma di chiocciola, a ventaglietti, a forma di nodo e poneteli su carta forno. Lasciateli lievitare nuovamente, circa un’oretta. Risaldate il forno a 200°C  mettendo una ciotola di acqua sulla base, e quindi infornate i panini. Saranno pronti quando li vedrete ben dorati. Lasciateli raffreddare su una gratella e poi serviteli.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.