Couscous con ortaggi al sapore di mare

Condividi

Il couscous piatto tipico del Nord Africa, della Sicilia occidentale e della Sardegna sudoccidentale, è una preparazione a base di semola di grano duro che poi viene cotta a vapore e conservata. Ormai è molto usato anche in Italia, soprattutto nel periodo estivo, poiché permette la realizzazione di un piatto fresco che può essere abbinato semplicemente con gli ortaggi o con il pollo e ortaggi o con il pesce, insomma si gusta veramente in tantissimi modi. Facilissimo da preparare, comodo e gustoso da portare anche a lavoro. Si trova in tutti i supermercati ed è già precotto. Io ho abbinato gli ortaggi al pesce, ed è stata una scelta riuscita, infatti è stato apprezzato da tutta la famiglia e dagli amici. Quindi condivido la ricetta con voi, così chi volesse potrà prepararlo.

Ingredienti per 6 persone:

360 gr di couscous

5  zucchine medie

250 gr di fagiolini cotti

300 gr di gamberetti

300 gr di polipetti

1 bustina di zafferano o 2 cucchiaini di curcuma

sale q.b

olio extra-vergine

 

Preparazione:

Acquistate il couscous e per prepararlo seguite le indicazioni presenti sullo scatolo o sul sacchetto. La proporzione di solito per poterlo preparare tra liquido che sia acqua calda o brodo √® di 1:1. Nel liquido potete aggiungere una bustina di zafferano o della curcuma, cos√¨ otterrete un colore pi√Ļ marcato. Una volta pronto va sgranato con una forchetta. Passiamo al ripieno: Pulite i fagiolini e cuoceteli.¬†Lavate e tagliate le zucchine a dadini, poi ponetele in una padella con¬†tre cucchiai di olio extra-vergine e lasciatele cuocere per 10 minuti, poi aggiungete i gamberetti e i polipetti e lasciate cuocere il tutto ancora un 10-15 minuti, infine poco prima di chiudere la fiamma aggiungete anche i fagiolini tagliati a pezzetti, affinch√® il tutto si insaporisca bene e aggiustate di sale. Prendete il couscous che avete sgranato e ponetelo in una pirofila e aggiungete tutto il ripieno e se necessario ancora un po’ d’olio. Girate bene il tutto e lasciate insaporire almeno una mezza giornata in frigo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.