Involtini di maiale al succo d’uva

Condividi

Sui banchi del mercato ormai la frutta estiva ha lasciato il posto a quella autunnale, ed è facile ormai dato il periodo della vendemmia di trovare l’uva.  Questo frutto dalle mille virtù, trova il suo utilizzo in cucina in moltissime preparazioni che vanno dal dolce al salato. L’uva trova il suo connubio perfetto con la carne di maiale, creando un gusto agro-dolce molto particolare. Ecco quindi che vi presento questi involtini di carne di maiale al succo d’uva, un bel secondo piatto da portare in tavola per il pranzo domenicale o anche nelle festività.

Ingredienti per 4 persone:

6 fettine di capocollo di maiale

12 feste di speck

un grappolo d’uva bianca o rossa

2 cucchiai di farina

olio extra-vergine

sale, pepe

1 rametto di rosmarino

6 foglie di salvia

 

Procedimento:

Chiedete al vostro macellaio di tagliarvi le fettine di capocollo di maiale sottili e fatevele battere un pochino. Lavate l’uva, togliete tutti gli acini, tenetene una decina di chicchi da parte e i restanti poneteli nell’estrattore così da ricavarne il succo. Per chi non avesse l’estrattore, può schiacciarli usando lo schiacciapatate oppure li pone in un frullatore, avendo cura però di filtrare dopo il succo con un colino, così da eliminare le bucce e i semini. Ponete su ogni fettina di carne la fogliolina di salvia e due fettine di speck, arrotolate e chiudete con uno stecchino, poi infarinate la carne. Prendete una padella, ponete un po’ di olio extra-vergine, il rosmarino (legatelo con un po’ di spago per alimenti così non si disperdono gli aghi nel condimento), lo spicchio di aglio e lasciate insaporire. Poi aggiungete la carne e lasciate rosolare su ambo i lati bene. Non appena si sarà formata la crosticina, sfumate con un bicchiere di succo d’uva, aggiungete gli acini tenuti da parte, salate, pepate e lasciate cuocere per 10-15 minuti. Servite caldo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *