Zucchine fritte in carpione

Condividi

In Campania si è soliti preparare le zucchine alla scapece  (che potete trovare QUI ), un contorno tipico della tradizione, adatto ad accompagnare grigliate di carne e di pesce come contorno. Le zucchine in in carpione invece, sono tipiche della cucina Piemontese e vengono preparate fritte e poi condite con una salsa di cipolle e aceto che dovrĂ  essere versata calda sulle zucchine fritte. E’ un piatto molto gustoso, che può essere preparato con anticipo e si conserva molto bene  anche per giorni in frigo.

Ingredienti per 4 persone:

1kg di zucchine

500 gr di cipolle bianche o di tropea

1 bicchiere di plastica di aceto bianco

olio d’arachide

olio extra-vergine d’oliva

sale

3 rametti di menta

 

Procedimento:

Lavate le zucchine, tagliatele per metĂ . Di ogni metĂ , tagliatela ancora nel senso della lunghezza e poi della larghezza creando così dei bastoncini di 3-4 cm. Una mia abitudine è quella di porli una mezza giornata su un vassoio al sole, così facendo la zucchina perderĂ  l’acqua e rimarrĂ  piĂą tenace. Dopo questo passaggio, friggetele in abbondante olio, scolatele su carta assorbente e tenetele da parte. Tagliate le cipolle a fettine sottili, versate in padella 3 cucchiai di olio extra-vergine e uno spicchio di aglio e non appena caldo unite le cipolle. Fatele rosolare bene, non appena saranno imbiondite salate, unite la menta e sfumate con l’aceto. Lasciate sfumare per qualche minuto. Riprendete le zucchine, ponetele in un contenitore di vetro e versate la salsina calda di cipolle. Lasciate riposare almeno un giorno prima di mangiarle. Conservatele ben chiuse in frigo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *