Intreccio di pane con mortadella e salame

Condividi

Questo intreccio di pane con i salumi è un’ottima idea per sostituire il pane tradizionale, poiché possiamo considerarlo come il tipico pane condito che troviamo ormai in tutte le panetterie o nei reparti pane dei supermercati. E’ il classico impasto del pane, con l’aggiunta di dadini di salumi e di formaggio per renderlo condito. All’interno non c’è nè olio, nè altri grassi se non quelli dei salumi.

Ingredienti:

250 gr di farina 00

250 gr di farina manitoba

12 gr di lievito di birra

mezzo cucchiaino di malto d’orzo

250 ml di acqua tiepida

150 gr di mortadella a dadini

150 gr di salame a dadini

150 gr di formaggio tipo galbanino

 

Procedimento:

Tagliate a dadini tutti i salumi e il formaggio e tenete da parte. Setacciate le farine, unite il lievito setacciato, il malto d’orzo e l’acqua un po’ per volta  e iniziate  a impastare fino ad ottenere un panetto morbido e liscio. Unite il mix di salumi e formaggio e continuate a lavorare finchè non saranno ben amalgamati all’impasto. Con la planetaria invece usate il gancio, mentre con il bimby il tasto spiga, il tutto per 10 minuti. Se impastate a mano dovete lavoralo almeno una ventina di minuti. Ponete l’impasto a lievitare ben coperto in una ciotola oppure su una spianatoia. Una volta raddoppiato di volume, dividete l’impasto in 4 filoncini. Infarinate il piano di lavoro e disponetene due in verticale e due in orizzontale, accavallandoli come per formare una griglia della crostata. Ora partendo dall’intreccio centrale, proseguite la trama in senso circolare, ovvero accavallando ogni filoncino con quello accanto. Alla fine nascondete i lembi sotto la pagnotta, pressandoli leggermente per farli aderire. Trasferite l’impasto con delicatezza su una teglia rivestita di carta forno, sorreggendo quest’ultima appena sotto il bordo del tavolo. Ponete a lievitare nuovamente. Appena pronta infoirnate in forno già caldo a 180°C per 40/50 minuti in modalità statica, regolandovi sempre con la temperatura del vostro forno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *